Campagna Video: guida e consigli per il tuo annuncio YouTube

Indice dei Contenuti

Nell’attuale contesto digitale una tipologia di contenuto  ha preso nettamente il sopravvento su tutti gli altri: i video.

I contenuti video sono potentissimi. Sempre più ricerche evidenziamo quanto le persone amino guardare video quotidianamente.  

In tal senso, basti pensare all’esplosione avuta da un social come TikTok basato interamente sui video degli utenti e dalla tendenza del colosso Meta che su Facebook ed Instagram spinge sempre di più verso i video. 

Emblematico è il caso di Instagram, il quale nasce come social focalizzato sulle foto ma che nell’ultimo periodo ha reso piuttosto palese la sua intenzione nel cambiare strategia focalizzandosi sui video e creando non poche polemiche tra i creator principali della piattaforma.

Tra le diverse piattaforme, ce n’è una piuttosto nota che dei video ne fa il suo modello di business principale dal 2005: Youtube.

Youtube ha una caratteristica particolare: è una sorta di ibrido tra un motore di ricerca (secondo più usato dopo Google, proprietario tra l’altro di Youtube stesso) e un social network. Gli utenti infatti in piattaforma possono interagire con altri utenti in diversi modi e condividere contenuti video (social network)  e allo stesso tempo cercare soluzioni o risposte a loro domande, dubbi o curiosità (search engine).

Secondo ricerche recenti (Luglio 2022), Youtube ha  2,5 miliardi di utenti nel mondo, di cui 1,7 miliardi attivi in piattaforma. In Italia gli utenti attivi sono oltre i 40 milioni. Un pubblico piuttosto vasto, di cui il 42% ha un età compresa tra i 19 e 44 anni. Anche da un punto di vista di business, oltre il 60% dei business dichiara (ricerca Buffer 2019) di usare Youtube come canale per pubblicare contenuti video.

Fatte queste premesse e considerando l’argomento principale di questo blog relativo alla pubblicità online, diventa centrale approfondire la tematica relative agli annunci pubblicitari su Youtube e focalizzarci sulle caratteristiche e consigli di una campagna video efficace.

Campagna Video Youtube

Annunci Youtube: Tipologie e Caratteristiche di una Campagna Video

Poichè Youtube è ormai da tempo una piattaforma appartenente all’ecosistema Google, per poter creare una campagna video è necessario disporre di un account sulla piattaforma Google Ads e da li procedere alla creazione di un annuncio su Youtube.

Google mette a disposizione degli inserzionisti diverse tipologie di annunci video su Youtube, a seconda delle esigenze e degli obiettivi degli inserzionisti stessi. 

In particolare, si legge dai canali ufficiali Google, che i diversi formati offerti rispondono a diversi obiettivi dell’azienda: consapevolezza (awareness), considerazione (consideration) ed azione/conversione (action). Vediamo insieme quali sono, considerandoli in relazione a tali tre obiettivi.

Consapevolezza (Awareness)

Awareness Campagna Video Youtube
Fonte: Google SkillShop

1) Annunci Bumper:

Si tratta di annunci video non ignorabili della durata di soli sei secondi che incentivano un aumento della copertura, della frequenza e della notorietà del brand. Essi vengono acquistati in base al costo per mille impression target (CPM) e sono pensati sopratutto per i dispositivi mobili. 

2)  TrueView for Reach:

Si tratta di annunci video ignorabili focalizzati sull’awareness e sulla ottimizzazione della copertura (ovvero il numero di utenti raggiunti). Come per i bumper, anche per gli annunci Trueview For Reach l’acquisto viene fatto in base al CPM target. Ricordiamo che per impressions si intende la visualizzazione dell’annuncio (1000 impressions = 1000 visualizzazioni). 

3) Annunci in stream non ignorabili:

Si tratta di annunci video di durata pari od inferiore a 15 secondi (o 20 secondi in alcuni mercati) che l’utente è obbligato a vedere interamente (non ignorabili, appunto). Sono molto simili in un certo senso agli annunci televisivi e la loro fatturazione avviene in base ai CPM target.  

4) Annunci Masthead:

Si tratta di annunci video che permettono di raggiungere una massiccia copertura sia su mobile che desktop poichè vengono posizionati sulla home page di Youtube  e sul feed della home page, in una cornice intermittente.

Sono ideali per gli inserzionisti che vogliono promuovere l’awareness in occasione del lancio di un nuovo prodotto o brand e raggiungere un pubblico enorme in un lasso temporale breve. Possono essere acquistati in base al CPM target o anche sulla base di un costo giornaliero (CPD). La prima soluzione permette all’inserzionista di avvalersi di opzioni di pubblico, la seconda no ma garantisce una copertura più ampia. 

5) Annunci OutStream:

Si tratta di annunci video che vengono pubblicati al di fuori della piattaforma Youtube e solo sui siti partner video di Google. Attraverso tali annunci, Google prende un video esistente messo a disposizione dall’inserzionista e lo adatta autonomamente ai diversi formati richiesti dai diversi siti web in modo tale da massimizzare la copertura, soprattutto su app e dispositivi mobili.

Considerazione (consideration)

Consideration Campagna Youtube
Fonte: Google SkillShop

1)  TrueView in-Stream:

Si tratta di annunci video ignorabili basati sulle visualizzazioni dell’annuncio da parte dell’utente. Infatti, i costi vengono addebbitati solamente se l’utente

a) guarda l’annuncio per almeno 30 secondi o se guarda tutto l’annuncio se dura meno di 30 secondi oppure se

b) effettua un azione dall’annuncio video (ad esempio effettua un click che lo porta sulla landing page dell’inserzionista o scarica l’app). Si parla in gergo tecnico di CPV (Cost per View).

Sono inoltre annunci disponibili per chi sceglie la strategia di offerta Massimizza l’incremento. Gli annunci TrueView in-Stream sono ideali per raggiungere i consumatori mantenendo attiva la loro attenzione, assicurare un impatto sul pubblico e ottenere risultati ad alto rendimento.

2) TrueView Discovery:

Si tratta di annunci video ignorabili che vengono sponsorizzati sul feed della home page, sulla pagina di visualizzazione e nei risultati di ricerca Youtube. Permette di raggiungere il pubblico target nei momenti in cui stanno guardando o cercando un contenuto sulla piattaforma.

Come per i precedenti, anche i Discovery vengono acquistati in base alle visualizzazioni (CPV). A differenza degli In-Stream, i Discovery hanno una logica leggermente diversa: gli utenti infatti devono cliccare sull’annuncio per guardarlo invece di avere la possibilità di ignorarlo dopo 5 secondi di visualizzazione (In-Stream).

Azione/Conversione (Action)

 Fonte: Google SkillShop

1) TrueView for Action: 

Si tratta di annunci video ignorabili che hanno come obiettivo incentivare l’utente a compiere delle azioni fondamentali (conversioni) all’interno del sito web dell’inserzionista (acquisto di un prodotto/servizio o acquisizione di un lead).

Essi si basano su una strategia d’offerta smart CPA target (Costo per Acquisto) o Massimizza Conversioni che ottimizza la pubblicazione degli annunci per quei utenti maggiormente propensi ad effettuare l’azione di conversione richiesta. È inoltre possibile inserire una call to action (acquista ora, scopri ora etc.) che compare per tutta la durata del video ed incentiva l’utente a compiere l’azione desiderata.

Alcuni Consigli per la tua Campagna Video Youtube

Definite le tipologie di annunci video implementabili su Youtube, vediamo insieme alcuni consigli pratici che possono fare la differenza per quanto riguarda i risultati delle tue campagne.

1) Rendi visibile il logo ed il nome del tuo brand per tutta la durata del video pubblicizzato:  

Come abbiamo visto, la maggior parte delle tipologie di video sono ottimizzate per la fase di consapevolezza e considerazione del brand. Per tal motivo, rendere ben visibili i segni distintivi (logo, nome etc.) del tuo marchio è fondamentale affinchè gli utenti ricordino la tua offerta e la tua soluzione a loro eventuali problemi.

Ricorda che il target di Youtube fa parte della categoria della domanda latente poichè nel momento in cui la nostra inserzione li intercetta, loro stanno cercando un contenuto che li intrattenga e non la nostra offerta.

Per tal motivo, non si esclude che in un secondo momento potrebbero effettuare una ricerca sul nostro brand, ma solo se la prima inserzione che li ha intercettati aveva tutti gli elementi che permettesse all’utente di ricordare successivamente il brand in questione.

2) Testa diversi Hooks nei secondi iniziali del video

Poiché in un annuncio video su Youtube i primi 5-6 secondi sono fondamentali (a meno che si tratti di annunci non ignorabili), diventa di assoluta importanza testare diverse sequenze iniziali ed individuare il pattern che spinge l’utente a guardare il video per intero e compiere un’azione rilevante.

3) Separa tipologie di annunci diversi in campagne diverse

Per avere una visione più chiara dei risultati degli annunci video su Youtube si rende necessario segmentare le campagne a seconda della tipologia di annunci scelta. Ad esempio: gli annunci non ignorabili sono diversi dalla ‘’famiglia’’ degli annunci TrueView (ignorabili) o ancora i TrueView Discovery, come visto, hanno un formato diverso rispetto agli annunci TrueView In-Stream. Tali differenze sono rilevanti e vanno quindi considerate durante le analisi delle performance dei vari annunci.

4) Sfrutta le opzioni di targeting di Youtube

Google mette a disposizione diverse tipologie di targeting per la rete Youtube. In base all’offerta dell’inserzionista  è possibile individuare segmenti di pubblico rilevanti e mostrare ad essi gli annunci video in modo tale da aumentare la pertinenza dell’annuncio stesso.

Esempio: gestiamo un e-commerce di moda femminile, possiamo scegliere come target solo donne che hanno un interesse nella moda o che in un periodo recente hanno cercato  prodotti di abbigliamento.

5) Pensa strategicamente

Si tratta probabilmente del consiglio più importante. Un bravo advertiser deve definire una strategia pubblicitaria partendo dagli strumenti a disposizione, spesso pensando anche fuori dagli schemi. In tal senso, nel contesto Youtube, deve quindi inserire (nei momenti in cui lo ritiene opportuno) questo canale all’interno del funnel pubblicitario in modo coerente con gli obiettivi generali da raggiungere.

Consulenza annuncio youtube

RIASSUNTO

Infografica Campagna Video Youtube
Infografica Campagne Video Youtube

CONCLUSIONE

Considerando quindi la rilevanza assunta dal contenuto video nel mondo digitale e considerando la popolarità di Youtube, diventa spesso utile per piccoli o grandi marchi creare campagne video per raggiungere obiettivi di awareness e/o conversioni. 

Seppur creare un video al giorno d’oggi non richiede necessariamente attrezzature costose e video-maker esperti, è fortemente consigliabile creare comunque contenuti video di qualità, i quali richiedono sicuramente più sforzi rispetto ad altri formati.

Scegliendo poi il formato annuncio Youtube ideale a seconda dei nostri obiettivi, è possibile ottenere risultati positivi.

Se sei una piccola o grande azienda che vuole sfruttare Youtube o Google Ads per raggiungere determinati obiettivi di vendita o lead generation, sappi che noi di WebGas gestiamo quotidianamente campagne su Google e su Youtube per diversi tipi di business (e-commerce, lead generation, local business etc.).

Se ti va di approfondire una nostra futura ed eventuale collaborazione, contattaci qui.

Vuoi ricevere questo contenuto in PDF via email?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri Contenuti Interessanti

Torna su

Grazie per aver compilato il modulo.

Verrai ricontattato entro 48 ore lavorative dal nostro team. 

CONTROLLA LA CARTELLA SPAM O PROMOZIONI SE NON RICEVI LA MAIL.